2020 Febbraio - Aimc Basilicata

Vai ai contenuti

Menu principale:

2020 Febbraio

Archivio > 2020
Firmato l’Atto di Indirizzo 2020

Il 7 febbraio la Ministra Lucia Azzolina ha firmato l'Atto di indirizzo politico-istituzionale, documento che stabilisce le finalità e definisce gli obiettivi che l’Amministrazione centrale dovrà conseguire nel corso dell’anno 2020.
La Ministra ne ha dato l’annuncio con un video postato su Facebook, spiegandone i contenuti. Si tratta, ha dichiarato, del “documento che individua le nostre priorità d’azione, i nostri obiettivi. È un primo passaggio. Seguiranno le Linee programmatiche che presenterò nei prossimi giorni in Parlamento”.
L’Atto focalizza 13 priorità, fra le quali dare piena attuazione all’articolo 34 della Costituzione, sostenere l’inclusione scolastica, attuare azioni mirate contro la dispersione, educare i giovani a una cittadinanza attiva e alla sostenibilità ecologica, sociale, economica; promuovere l’innovazione e le competenze digitali.
“Promuoveremo una maggiore alleanza scuola-famiglia nel rispetto dei ruoli di tutti – ha aggiunto Azzolina -. E la formazione per tutto il personale, compresi gli Ata, sempre dimenticati. Ce n’è davvero bisogno. Daremo regole certe per l’accesso alla professione docente. Bisogna cominciare a programmare davvero i concorsi per evitare che in futuro si ripeta quello che è successo in questi ultimi dieci anni: una cronica mancanza di insegnanti a causa di regole incerte e concorsi a singhiozzo”. Fin qui le dichiarazioni. Cosa seguirà nel concreto?
Va riconosciuto che in genere si dedica poca attenzione all’ Atto di Indirizzo, come pure alla Direttiva generale per l’azione amministrativa e la gestione e al Piano triennale della performance, anche perché presi dalle mille incombenze che l’ordinarietà della vita scolastica scandisce e impone.
In questo momento, però, in cui l'ordinario passa in secondo piano per far posto a un’emergenza che si sta facendo più allarmante di ora in ora, vogliamo invitare a cogliere la possibilità che ci viene offerta dai tempi di lavoro più distesi e dalla permanenza forzata a casa, per approfondire i documenti della politica e renderci più vigili sulla loro attuazione.

__________________________________________________________________________________________________________________________________

 
Torna ai contenuti | Torna al menu