2018 Settembre - Aimc Basilicata

Vai ai contenuti

Menu principale:

2018 Settembre

Archivio > 2018
Una giornata per ricordare e riflettere

3 ottobre 2013. Al largo dell’isola di Lampedusa 368 migranti perdevano la vita in uno dei più tragici naufragi avvenuti dall’inizio delle ondate migratorie degli ultimi anni.
A distanza di cinque anni nel Mediterraneo si continua a morire. Nonostante, infatti, nel corso dell'ultimo biennio ci sia stato un considerevole calo degli sbarchi rispetto agli anni passati, le traversate sono sempre più pericolose e le operazioni di ricerca e soccorso in mare ad opera delle navi delle Ong hanno subito diverse restrizioni di tipo legale e logistico.
La nostra Repubblica con la legge 21 marzo 2016 n. 45 ha riconosciuto il 3 ottobre “Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione”, per ricordare chi “ha perso la vita nel tentativo di emigrare verso il nostro paese per sfuggire alle guerre, alle persecuzioni e alla miseria”.
Un’occasione anche per la scuola di far riflettere i ragazzi sulle varie sfaccettature di una problematica complessa, soprattutto facendo conoscere pratiche di buona accoglienza.
 

__________________________________________________________________________________________________________________________________

 
Un compleanno di tutto rispetto.

La scuola dell’infanzia compie cinquant’anni. Tanti ne sono passati dalla promulgazione della legge istitutiva della scuola materna statale nel 1968.
Il neocostituito Forum delle Associazioni della Scuola e dell’Educazione (FASE) in collaborazione con la Presidenza del Consiglio Regionale della Basilicata lo ricorda con un Seminario che si terrà a Potenza il 3 ottobre e a Matera il 4 ottobre.
Non un puro intento celebrativo, ma l’occasione per un giusto protagonismo di questa suola e dei suoi professionisti, l’opportunità offerta agli altri ordini di scuola di scoprire o riscoprire il “tesoro” di una scuola che con il suo fondamento pedagogico e con gli Orientamenti ha anticipato molte delle riforme che hanno poi toccato gli altri gradi del sistema scolastico italiano.
Sarà certamente fare memoria, ma un memoria che sia punto di partenza per gettare lo sguardo sul futuro e mettere a punto coordinate per progettarlo insieme con le famiglie, l’amministrazione scolastica, i politici che governano la Regione.
Il seminario è inserito fra le attività di formazione.
Per l’AIMC di Basilicata costituisce una delle attività progettate per Centopiazze.
Scarica qui il manifesto con il programma e le indicazioni per iscriversi.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu