2018 Gennaio - Aimc Basilicata

Vai ai contenuti

Menu principale:

2018 Gennaio

Archivio > 2018
Il dovere della memoria

Alla stazione ferroviaria di Milano Centrale sul binario 21 campeggia una scritta di una sola parola: indifferenza.
L’indifferenza ha consentito le deportazioni in massa; l’indifferenza ha permesso che migliaia di persone “passassero per il camino”; l’indifferenza ha steso un velo omertoso su vessazioni, torture, sparizioni nel nulla di singole persone e di intere famiglie e gruppi in vari paesi del mondo. E lo consente ancora.
Dall’indifferenza alla perdita di memoria degli orrori che si sono succeduti nella storia il passo è breve; dalla perdita di memoria al negazionismo è ancora più breve.
Il 27 gennaio, Giornata della memoria, non è una delle tante celebrazioni, ma un’occasione per non dimenticare, un richiamo affinché ogni giorno diventi e sia una giornata della memoria, per costruire un presente e un futuro davvero umani, caratterizzati dal rispetto pieno dei diritti inalienabili di ogni persona.
Per ricordare bisogna conoscere e consentire di conoscere è uno dei compiti specifici della scuola.
Far conoscere quello che è accaduto e accade, a partire dalla Shoa, ma allargando a tutte le discriminazioni, è ancora più importante nel clima di intolleranza, con rigurgiti razziali, che si sta diffondendo
Come ci ricorda Primo Levi, “Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre”.

__________________________________________________________________________________________________________________________________

Conclusi i lavori del XXI Congresso Nazionale

Anche la delegazione lucana, guidata dalla presidente regionale Filomena Valicenti, ha partecipato ai lavori del XXI Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Maestri Cattolici svoltosi dal 3 al 5 gennaio 2018. I delegati Lucia Pandolfo della sezione di Corleto Perticara, Serafina Anna Sacco della sezione di Matera, Mario Coviello della sezione di Potenza, Filomena Valicenti della sezione di Senise e Anna maria Bianchi della sezione di Valsarmento, hanno partecipato attivamente ai lavori, in particolare alle sezioni congressuali della seconda giornata.
Inoltre Anna Maria Bianchi ha presentato la relazione sull’attività svolta nel quadriennio dall’Organismo Nazionale di Garanzia, in qualità di presidente del medesimo, e Serafina Anna Sacco ha fatto parte di uno dei seggi elettorali.
Tre giornate intense, chiuse dall’incontro con Papa Francesco nella Sala Clementina, un momento di profonda commozione e gioia, specialmente quando ciascuno ha potuto salutarlo singolarmente. Le “consegne” del Santo Padre all’Associazione saranno punto di riferimento per il nuovo quadriennio.
Il Congresso ha eletto il nuovo Consiglio nazionale, che a sua volta a termine dei lavori ha confermato Giuseppe Desideri presidente nazionale per il suo terzo mandato.
Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu