2016 Novembre - Aimc Basilicata

Vai ai contenuti

Menu principale:

2016 Novembre

Archivio > 2016
Auguri, dottoressa Granata!

Nella Giornata Internazionale per i diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, si è insediato il nuovo presidente dell’Unicef di Basilicata. Si tratta di Angela Granata, docente e psicoterapeuta, a lungo responsabile della formazione nel Provveditorato agli Studi di Potenza prima e all’ Ufficio Scolastico regionale poi. La dott.ssa Granata è caratterizzata da una sensibilità particolare nei riguardi dell’infanzia e conosce bene l’importanza che istruzione e scuola hanno nel garantire l’esercizio reale dei diritti dei bambini e la tutela da violenze di ogni genere, bullismo compreso. Se ce ne fosse stato bisogno, lo ha messo bene in luce l’intervista rilasciata al TG3 Basilicata, nel corso della quale ha spiegato il programma dell’Unicef ed ha annunciato la formazione dei volontari.
L’AIMC di Basilicata si congratula per l’elezione e assicura la continuità della propria collaborazione, ponendosi dalla parte dei più piccoli, sempre.
 

__________________________________________________________________________________________________________________________________

 
 
Approvazione definitiva dello Statuto regionale.

Decorsi i termini per l’eventuale richiesta di referendum popolare, lo STATUTO della Regione Basilicata, approvato con Legge Statutaria n.1 del 17/11/2016 è stato pubblicato sul BUR n.42 del medesimo 17 novembre.
Richiamiamo l’attenzione in particolare sui 12 articoli che compongono il Titolo I di questo documento fondamentale, al quale dovremo far riferimento d’ora in poi. Tutto ciò che segue, dalla forma di governo all’organizzazione e funzionamento della regione, deve, infatti, costituire strumento e modalità per la realizzazione dei principi fondamentali dichiarati in apertura.
Siamo tutti tenuti a vigilare, nell’ambito dell’esercizio di cittadinanza attiva, affinché si attui realmente il quarto comma dell’art. 92: “La Regione adegua la propria normativa ed i propri regolamenti alle disposizioni statutarie e alle successive modifiche”, a cominciare dalla adozione di una nuova legge sul diritto allo studio.
In allegato il testo del nuovo Statuto.

__________________________________________________________________________________________________________________________________

 
Proteggere i diritti dei minori è più urgente che mai
20 novembre, una data fondamentale

Il 20 novembre si celebra in tutto il mondo la Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
La data ricorda il giorno in cui l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò, nel 1989, la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
Sono oltre 190 i Paesi nel mondo che hanno ratificato la Convenzione. In Italia la sua ratifica è avvenuta nel 1991.
Nonostante vi sia un generale consenso sull'importanza dei diritti dei più piccoli, i conflitti, le crisi e una devastante povertà mettono a rischio le vite e il futuro di milioni di bambini nel mondo. Anche nel nostro Paese ancora oggi molti bambini e adolescenti sono vittime di violenze o abusi, discriminati, emarginati o vivono in condizioni di grave trascuratezza.
Proteggerli, assicurare loro il reale esercizio dei diritti fondamentali è essenziale per costruire società più forti e stabili.
L’AIMC di Basilicata fa proprio il richiamo di Giacomo Guerrera, Presidente di Unicef Italia: "Dobbiamo fermare queste violazioni, investendo di più per raggiungere i bambini maggiormente vulnerabili, altrimenti pagheremo il prezzo di un rallentamento della crescita, di una maggiore disuguaglianza e di una minore stabilità". E il primo investimento è certamente nella cultura, nell’educazione.

__________________________________________________________________________________________________________________________________

 
Torna ai contenuti | Torna al menu