2015 Maggio - Aimc Basilicata

Vai ai contenuti

Menu principale:

2015 Maggio

Archivio > 2015

__________________________________________________________________________________________________________________________________

Ddl 2294
L’AIMC in audizione

Il testo del ddl presentato il 27 marzo 2015 dal Consiglio dei Ministri alla Camera e, ancora di più, quello approvato dalla camera  il 20 maggio 2015 ed ora all’esame del Senato, presenta differenze non marginali rispetto al progetto “La buona scuola” lanciato nel settembre 2014, di cui pure dovrebbe essere l’attuazione.
Qualcosa si è perso per strada, come lo svuotamento completo delle GAE e le figure professionali intermedie; qualcosa si è aggiunto, come la lunga serie degli obiettivi. Ma sono soprattutto i tanti punti focali presi in carico che rendono difficile identificare l’idea guida, l’identikit di scuola che si vorrebbe costruire..

In questo momento, nel clima di conflitto sociale che si va radicando intorno a questa ipotesi di riforma della scuola, il peso di tale carenza aumenta. L’AIMC l’ha sottolineato in più di una occasione, come non ha mancato di far presente i punti di maggiore problematicità, sia singolarmente come nell’audizione del 9 aprile scorso, sia nell’appello al Parlamento “La scuola che cambia il Paese” firmato insieme ad altre 31 sigle.
Anche nell’audizione alle VII Commissioni riunite di Camera e Senato svoltasi il 28 maggio, l’Associazione non ha mancato di evidenziare con chiarezza gli spetti che ritiene necessario far oggetto di emendamenti perché davvero si possa costruire insieme la miglior scuola per tutti: alunni, docenti, dirigenti, personale ATA, famiglie, società.

Leggi il testo della Presidenza nazionale AIMC presentato all’audizione.

__________________________________________________________________________________________________________________________________

Sette miliardi di sogni. Un pianeta. Consumare con moderazione.
5 giugno - Giornata mondiale dell’ambiente

In attesa dell’enciclica “ecologica” di Papa Francesco, continuiamo a riflettere sulle conseguenze di uno sviluppo “quantitativo” che, come già ammoniva Morin, ignora ogni ricchezza umana non monetizzabile.
In generale, è possibile trovare “il punto di equilibrio” fra tutela della dignità della persona, che vuol dire anche diritto al lavoro e alla salute, e tutela dell’ambiente, che vuol dire diventare co-creatori assumendone la responsabilità?

Nello specifico lucano, come mai una regione che letteralmente galleggia sull’acqua e sul petrolio non riesce a fare di queste ricchezze strumenti di equità sociale e di dignitose condizioni di vita per tutti i suoi abitanti?
L’Aimc di Basilicata ha scelto di celebrare la giornata mondiale dell’ambiente a partire da questi interrogativi, partecipando all’organizzazione e alla realizzazione di un seminario inserito nel percorso formativo “Costruttori di umanità”  della Consulta Diocesana delle Aggregazioni Laicali (CDAL)  di Tursi-Lagonegro verso il V Convegno Ecclesiale Nazionale.


Custodi del creato, responsabili dell’umano: un itinerario di rinnovamento
Chiaromonte, Ostello della gioventù
5 giugno 2015, ore 16:00


Terrà la relazione la dott.ssa Simona LOPERTE, ingegnere per l’Ambiente e il Territorio, che per percorso di studi, attività lavorativa e militanza nell’associazionismo cattolico conosce bene dall’interno la situazione in Basilicata tra problematiche del mondo del lavoro, attività estrattive e tutela della salute e dell’ambiente.  
Vedi il Programma
Leggi “Abitare, verbo di prossimità”, presentazione del seminario curata da Anna Maria Bianchi, già presidente regionale dell’AIMC di Basilicata e attualmente presidente della CDAL.

__________________________________________________________________________________________________________________________________

Anche a Cersosimo…una fiaba lunga un anno


In questi giorni decisivi per l’approvazione in Parlamento della legge di riforma sulla scuola, l’Associazione Italiana Maestri Cattolici di Basilicata, nell’ambito delle manifestazioni del Maggio dei libri 2015, presenta a Cersosismo, domenica 17 maggio 2015, alle ore 17:00, nella Sala Castello il libro di Filomena Tarantino “C’era una volta… una fiaba lunga un anno”, pubblicato dall’Ecogeses, la casa editrice dell’Associazione.
Il sindaco di Cersosimo Pietro Gulmì… continua a leggere la presentazione-invito
Prendi visione del Programma
In allegato le slide della presentazione


__________________________________________________________________________________________________________________________________

 
Torna ai contenuti | Torna al menu