2015 Febbraio - Aimc Basilicata

Vai ai contenuti

Menu principale:

2015 Febbraio

Archivio > 2015

Arrivederci, Raffaele!

Del tutto inattesa è giunta la notizia del ritorno alla casa del Padre, nella tarda mattinata di oggi 26 febbraio, di Angelo Raffaele Di Nardo, Presidente della Regione Basilicata dal 1995 al 2000, Direttore didattico e Ispettore, vice presidente del FORMEZ, socio AIMC della prima ora, dirigente associativo e sindacale, ma soprattutto e sempre Maestro nel senso più pieno della parola.
L’AIMC regionale esprime alla famiglia cordoglio e vicinanza e ricorda l’amico Raffaele attraverso le parole di chi l’ha conosciuto più da vicino nella scuola e nell’Associazione.

Leggi Arrivederci, Raffaele!

__________________________________________________________________________________________________________________________________


Quale dirigente per la scuola dell’autonomia?

 

Il dirigente scolastico è sempre più figura snodo per “mettere la scuola nelle condizioni di cambiare rotta”. Quali le competenze necessarie per esercitare questo tipo di governance? Certamente competenze gestionali necessarie per l’efficienza di una organizzazione complessa come la scuola, ma altrettanto sicuramente competenze professionali connesse alla promozione della didattica e della qualificazione dell’offerta formativa.
L’AIMC ha promosso un seminario nazionale sulla dirigenza scolastica, con l’intenzione di ricercare risposte concrete agli interrogativi più pressanti circa il profilo del dirigente scolastico oggi.

Seminario nazionale
Dirigenza scolastica: specificità, autonomia, valutazione
Roma, 12 - 13 marzo 2015

Un’occasione sia per chi esercita la funzione, sia per chi intende conoscerla più da vicino per preparasi ad esercitarla al meglio.

__________________________________________________________________________________________________________________________________

Misure di accompagnamento delle Indicazioni Nazionali
Seminario regionale Dalle Indicazioni Nazionali al curricolo di scuola

 
 

L’USR per la Basilicata ha organizzato un Seminario conclusivo delle attività inerenti alle misure di accompagnamento delle Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione per l’a.s. 2013/2014.
Un’occasione di riflessione per:
• fare il punto sullo stato di attuazione delle Indicazioni Nazionali;
• favorire il confronto sulle esperienze realizzate nello scorso anno scolastico attraverso la presentazione degli esiti e la disseminare le buone pratiche;
• accompagnare e sostenere le attività delle reti di scuole finanziate per l’a.s. 2014-2015.
L’incontro si terrà a

Potenza , I.I.S. “F.S. Nitti” Via Anzio
24 febbraio 2015

Parteciperà anche L’AIMC, che fa parte del Tavolo di consultazione ed ha curato momenti formativi per la strutturazione del curricolo continuo nelle sezioni associative e in alcune scuole.
Vedi il programma

ATTENZIONE: sul sito dell’USR sono state inserite le slide presentate dai relatori nell’incontro.

__________________________________________________________________________________________________________________________________

Certificare le competenze: quando, come, perché


Con la CM n.3 del 13 febbraio 2015 e le allegate Linee guida il MIUR ha dato inizio al triennio che porterà alla validazione di strumenti certificativi per tutta la scuola italiana.
Una circolare e, soprattutto, un testo, quello delle Linee guida, scritti (finalmente!) non in linguaggio burocratico, ma “dalla parte della scuola” e dei suoi professionisti. Si  sentono riecheggiare la pedagogia e le esperienze concrete dei componenti il CSN. Possiamo interrogarci sulla reale possibilità di “certificare” le competenze (non sarebbe stato meglio “attestare”, data la natura delle competenze stesse?), ma va dato atto di una mossa di apertura che rende conto  anche delle motivazioni ed esplicita l’iter sotteso anche in termini normativi.

Ad una prima lettura, i modelli allegati per la sperimentazione nell’anno scolastico in corso non sembrano rispondere pienamente alle aspettative create dalle Linee guida, nonostante il tentativo di esplicitare il rapporto fra profilo delle competenze e competenze chiave europee. Il triennio, però, servirà proprio per mettere alla prova gli strumenti proposti, collaudarli, avanzare proposte di modifica, per arrivare infine a “una versione definitiva validata e condivisa con le scuole, per la successiva traduzione in un atto normativo generalizzato e obbligatorio”, che risponda in termini pedagogici e promozionali all’esigenza di allineare la nostra scuola all’Europa anche in questo settore.
L’AIMC di Basilicata, attenta come sempre all’innovazione, senza assumere posizioni preconcette a favore o contro, invita ad aderire alla sperimentazione, comunicando l’adesione all’USR entro il 20 marzo e si rende disponibile ad affiancare le scuole che inizieranno il percorso. Utilizziamo fino in fondo l’occasione di far sentire la voce della scuola agìta, contribuendo a mettere a punto uno strumento valutativo che rifletta realmente quella centralità dell’alunno che tutti auspichiamo.  

Allegati:

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________

Sergio Mattarella
XII Presidente della Repubblica

L'Aimc di Basilicata si unisce al compiacimento per l'elezione, a larghissima maggioranza istituzionale, del prof. Mattarella, nella consapevolezza che saprà  in ogni circostanza rispondere alle attese e alle speranze del Paese.

Leggi il comunicato della Presidenza nazionale.  

Leggi «Lontanissimo da ogni compromesso», da Avvenire , 1 febbraio 2015

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________

 
Torna ai contenuti | Torna al menu